Termoformatura

La termoformatura consente lo stampaggio anche dei sottosquadri, o l'inglobamento di particolari metallici come filetti, rondelle o piastre di rinforzo che consentiranno all'oggetto di essere fermamente agganciato o avvitato ad altri componenti totalmente metallici. Sia i sottosquadri che gli inglobamenti di particolari metallici o plastici ad alta resistenza, dipendono dal concepimento dello stampo stesso e dalla sua progettazione che prevede movimenti di espansione e contrazione resi possibili da circuiti ad aria. Questi movimenti ricordano tanto quelli della tartaruga, che fuoriesce dal guscio principale, e non appena viene toccata, immediatamente ritrae le propaggini, zampe testa coda, consentendo la fuoriuscita del nostro pezzo di plastica modellato e raffreddato opportunamente. Per i particolari metallici, uguale concetto, è lo stampo che deve contenere i punti di appoggio per i particolari che si desiderano inglobare nella plastica, e questi particolari devono essere posizionati manualmente prima di ogni ciclo di stampaggio di ogni singolo pezzo.


Nessun prodotto presente